CONDIVIDI
ubuntu vs windows

Per la maggioranza delle persone parlare di sistema operativo vuol dire parlare di Windows e, non a caso, è quello più conosciuto al mondo. Arrivato alla sua decima versione vanta numerosi utenti. Windows è un sistema operativo coperto da diritto di proprietà e chiunque lo acquista, lo può usare solo se in possesso della licenza. Non si può modificare, copiare o ridistribuire.

Da qualche anno però Windows se la deve vedere con un degno concorrente, Ubuntu. Al contrario del primo, Ubuntu, è una distribuzione libera detta anche open-source. Dunque il suo uso è gratuito. Ma ciò non significa che è un sistema operativo semplice e alla portata di tutti. Anzi, tutto il contrario. Visto questo, nel corso degli anni il sistema operativo è stato migliorato e semplificato per consentirne un utilizzo migliore.

Parlando di Ubuntu la prima difficoltà che gli utenti riscontrano è quella di installare il sistema operativo. E questa difficoltà deriva dal fatto che, ad esempio, Windows è già presente nel computer quando lo acquistiamo quindi non necessita di installazione. Comunque date le semplificazioni apportate negli ultimi anni nel l’installazione del sistema, l’utente viene guidato passo passo dalla grafica e il procedimento risulta più rapido che con il sistema Microsoft.

Nel caso del sistema Windows troviamo preinstallati solo programmi base o nel migliore dei casi qualcosa da provare gratuitamente per un po’ di tempo, ma una volta scaduti, per potere continuare il loro utilizzo, vanno acquistati. Per Ubuntu, invece, i programmi base sono presenti e senza limiti di utilizzo. Qualora cercassimo qualcosa di particolare ci viene in aiuto il sistema di gestione software che ci mette a disposizione centinaia di programmi affidabili già provati e testati. Paragonabile agli store che troviamo sui cellulari, possiamo scegliere ed installare il programma che ci fa comodo stando sicuri della compatibilità.

Esiste però un problema legato al mondo open–source che manda in confusione i suoi utenti. A differenze delle versioni Windows, che vengono numerate ad ogni nuova uscita, qui le versioni non hanno nessun riferimento, sono numerosissime e contraddistinte solamente da nomi strani. Questo capita perché essendo un sistema operativo libero, ogni azienda può proporre la sua versione a proprio gusto. Ma grazie al sito DistroWatch, potrai vedere quali sono le ultime versioni uscite e la loro classifica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here