CONDIVIDI
Intagram eshop

La potenza di Amazon fa gola a molti, il fenomeno dell’ecommerce infatti vede praticamente un solo grande nome, seguito da Ebay che si muove però più che altro nel campo delle aste e dell’usato, diventando così un prodotto complementare al colosso di Jeff Bezos. In molti hanno tentat l’assalto alla diligenza, caratterizzandosi e offrendo qualcosa di differente, come per esempio l’interessante Etsy che promuove artigianato e produzioni uniche.

Ecco però che, dopo il fallimentare tentativo di ecommerce di Facebook, la compagnia ci riprova sfruttando questa volta Instagram, social del momento capace di veicolare prodotti di vario genere direttamente al target desiderato in modo incredibilmente efficiente.

L’idea di Instagram è quella di trasformarsi in una specie di catalogo digitale, usando come forza il suo carattere strettamente visivo e di impatto.

Superato il miliardo di utenti, il social, acquistato da Zuckerberg permette infatti di acquistare immediatamente un prodotto la cui immagine ci ha colpito. Gli acquisti saranno possibili anche nelle storie, giocando così la carta degli influencer e delle produzioni a tirata limitata.
Il progetto è molto chiaro, creare una sorta di commercio fluido che si muoverà attraverso i contenuti classici del social, e trasformerà così ogni foto in una possibilità di acquisto, magari direttamente con outfit completi. Naturalmente il tutto si presta maggiormente per il mondo della moda, dal momento che le immagini e il modo in cui vengono presentate, saranno davvero fondamentali per conquistare un cliente.

L’idea però è piuttosto interessante e dovrebbe far drizzare le orecchie alle aziende che potrebbero trasformare i loro profili Instagram in serie fonti di profitto.

Instagram però vorrebbe anche permette di vedere prodotti tra privati, trasformandosi così in una specie di Ebay ad immagini. Un progetto ambizioso che sbarcherà presto anche qua da noi. Una crescita di cui Zuckerberg ha davvero bisogno dati i problemi che sta vivendo con il suo primogenito Facebook.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here