CONDIVIDI
Il nuovo Apple Store in piazza Liberty a Milano presentato alla stampa e che aprirà il 26 lugloio al pubblico, Milano, 24 luglio 2018. ANSA / MATTEO BAZZI

Un gruppo bipartisan di parlamentari Usa, ha scritto direttamente ad Apple per il caso che sta facendo il giro del mondo, quello dell’abbattimento della App HKMap.live in Cina.

Applicazione legata alle proteste a Honk Hong, rimossa da Apple sotto richiesta del governo cinese.

Secondo quanto scritto sulla lettera, Apple ha profondamente deluso i parlamentari, rimuovendo una app dedicata a proteste pacifiche e utilizzata anche dai turisti per evitare di trovarsi nel bel mezzo delle tensioni.

Si parla poi della pesante rimozione di app, “almeno 2200 applicazioni in Cina”.

Alla fine della lettera si chiede a Apple di rivedere la sua decisione e di tornare a svolgere il suo ruolo di brand privo di censure.

“Nel promuovere i valori, come nella maggior parte dei casi, le azioni contano molto più delle parole – punzecchiano i parlamentari – La decisione di Apple di accogliere le richieste del governo cinese è profondamente preoccupante. Vi esortiamo con forza a invertire la rotta e dimostrare che Apple pone i valori al di sopra del mercato. Apple deve stare con gli uomini e le donne coraggiosi che lottano per i diritti e la dignità a Hong Kong”.

Secondo Apple, la rimozione di HKmap.live dal suo store digitale per violazione delle sue regole, spiegando inoltre come l’app sia stata utilizzata anche “per tendere agguati alla polizia” e da criminali “per perseguitare i residenti in aree senza forze dell’ordine”. 

In molti però, fanno notare come, sulla stessa base, andrebbero rimossi anche Facebook, Twitter, FaceApp e, Reddit e, in generale buona parte delle applicazioni utilizzate per entrare in comunicazione.

Il rapporto tra Cina e mondo tech si fa sempre più difficile, con le aziende che, come nel caso di Blizzard, sembrano scegliere il colosso asiatico rispetto ai loro ordinamenti e le loro regole interne.

Le proteste di Honk Hong sono un tema caldissimo proprio nel mondo social e gaming.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here