CONDIVIDI

 

Sony ha improvvisamente cambiato i giochi gratuiti con il Playstation Plus nel mese di Luglio.

La società, forse in risposta allo scontento del pubblico, ha deciso di togliere PES 2019 dal catalogo gratis e inserire tre titoli di David Cage, il recente Detroit: Become Human assieme a Beyond Two Souls e Heavy Rain Remastered.

Una mossa interessante che sembra mostrare un certo interesse per le reazioni del pubblico da parte di Sony.

Naturalmente non mancano i delusi che avrebbero magari preferito PES 2019.

La scelta di due titoli sportivi e l’assenza di nomi davvero interessanti, pare aver spinto Sony a fare marcia indietro, offrendo qualcosa di ben più succoso dell’ennesimo titolo calcistico che smette di valere qualcosa non appena esce il successivo.

Negli ultimi mesi Sony è stata molto criticata per aver abbandonato il supporto a PS3 e soprattutto a PS Vita, console portatile abbandonata al suo destino e che è stata esclusa anche dai servizi del Plus.

La fine del supporto che ha ridotto il numero di giochi in modo drastico non ha portato a particolari mosse di marketing e investimenti maggiori, ma semplicemente a un numero inferiore di titoli.

Nel frattempo il Playstation Plus è salito di prezzo portando gli utenti a lamentarsi della situazione, pochi titoli di valore e prezzo più alto non sono stati ben digeriti.

La delusione di buona parte della community dopo l’annuncio di PES 2019 ha spinto la casa a cambiare l’offerta, cercando inoltre di ribadire quell’impronta hardcore gamers e single player che la società giapponese sembra aver scelto per la prossima generazione.

E’ di questi giorni la notizia che ha visto Sony intenta ad acquisire diversi studi per lavorare a titoli narrativi classici, in pieno stile Playstation.

Lunghe avventure e mondi aperti che caratterizzeranno la generazione lasciando probabilmente Stadia con una manciata di multipiattaforma a prezzo pieno.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here