CONDIVIDI
Facebook stories musica

Le storie di Facebook, esperimento di grande successo su Instagram, adottato anche dal social principale, si arricchiscono di un altro elemento, ovvero la musica. Il social network più noto ha infatti lanciato il suo “music on Facebook stories” che permette di aggiungere un sottofondo musicale a foto e video caricati nelle proprie stories.

La novità disponibile anche sulla bacheca utente, nasce da un accordo siglato da Mark Zuckerberg con varie case discografiche tra le quali Sony, Warner e Universal. Sarà così possibile caricare delle tracce musicali proprietà di queste case discografiche semplicemente selezionando l’adesivo Musica e scegliendo un brano nella vasta selezione. Inoltre è possibile selezionare una parte della traccia e il punto dal quale farla iniziare.

Arriva inoltre l’interessante lip sync live, possibilità già offerta su Instagram che permette di pubblicare un video dove cantiamo in playback sfruttando un sistema di intelligenza artificiale in grado di adattare il movimento delle labbra alla traccia.

Una serie di gradite sorprese che portano la formula vincente di Instagram all’interno di Facebook rendendo sempre più simili e complementari le due realtà che, del resto appartengono alla stessa compagnia.

Questa “instagrammizzazione” di Facebook potrebbe rendere il social blu più appetibile ai giovani e vedere un vero rilancio della piattaforma. Inoltre, sotto il unto di vista della creazione di contenuti e del marketing, Facebook offre così una serie di nuove strategie e addirittura la possibilità di creare una colonna sonora perle proprie pagine, in pieno stile Myspace, l’ormai defunto antesignano del social moderno.

Novità di spicco che daranno fiducia agli investitori e potrebbero vedere il social dato ormai per spacciato, tornare alla ribalda muovendosi di pari passo al suo fratellino Instagram.

Le novità dovrebbero essere disponibili a brevissimo e sicuramente, molto presto inizieremo a vedere i primi contenuti dotati di musica con licenza e lip sync.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here