Questa versione beta di Windows 10 è il precursore del prossimo aggiornamento principale di Windows 10: Windows 10 Redstone 1 (Aggiornamento annuale). Tale versione, AKA Windows 10 SP1, uscirà questa estate.

Nel frattempo, Ubuntu e la shell Bash, restano facoltativi. L’unica cosa “Linux” installata per impostazione predefinita è il sottosistema Windows per Linux (WSL).

Per dare a WSL una possibilità, la prima cosa da fare è diventare un Windows Insider. Quindi, devi passare il tuo sistema Windows 10 alla modalità Fast Ring. È possibile eseguire questa operazione scegliendo “Impostazioni di sistema> Opzioni avanzate di Windows Update” e selezionando l’estensione dell’aggiornamento dell’inserzione a destra. Ciò imposta l’aggiornamento di Windows 10 a Fast Ring.

Dopo aver verificato gli aggiornamenti, applicarli tutti e riavviare il PC. Questo ti dà il sistema operativo in versione beta in modo da non fare operazioni azzardate sulla tua macchina di produzione. Microsoft fa molti aggiornamenti alle sue versioni di Fast Ring e l’aggiunta di WSL, Ubuntu e Bash sono solo una parte di essi.

Quindi, è necessario attivare la modalità sviluppatore tramite Impostazioni> Aggiorna e sicurezza> Per gli sviluppatori. Quindi, cercare le “funzioni di Windows” e scegliere “Attiva o disattiva le funzionalità di Windows” e abilitare il sottosistema di Windows per Linux (Beta).

Dopo di che, per installare Bash, è necessario aprire il prompt dei comandi di Windows e digitare “bash”. Sarà chiesto di accettare i termini di servizio e scaricare Ubuntu. Il download tipico di Ubuntu è un po’ meno di un gigabyte. Quindi, se si dispone di una connessione Internet lenta, siate pronti ad aspettare. Una volta installata, verrà eseguita una versione degli utenti di Ubuntu 14.04 sopra WSL.

Tecnicamente, non stai eseguendo Linux. Può sembrare Linux, scattante come Tux, ma non è Linux. Questo perché lo spazio degli utenti di Ubuntu non funziona su un kernel Linux, ma su WSL. WSL fornisce gli hook API per assomigliare a Linux e alle applicazioni Ubuntu e Linux, ma non è la stessa cosa.

Detto questo, per gli sviluppatori di alto livello assomiglia certamente a Linux. Oltre ad essere in grado di eseguire comandi Bash, è possibile eseguire script Bash, strumenti di shell Bash come sed, awk e grep. Puoi anche eseguire, secondo Microsoft, “gli strumenti Linux come Ruby, Git, Python, ecc. Direttamente in Windows. È anche possibile accedere al filesystem di Windows dall’interno di Bash permettendo di lavorare sullo stesso insieme di file utilizzando il proprio preferito Strumenti di Windows o strumenti di riga di comando di Linux. ”

Dustin Kirkland, membro del team Ubuntu Product e Strategy, ha aggiunto che saranno in grado di gestire praticamente tutta la gamma di strumenti di shell Linux come apt, ssh, rsync, find, grep, awk, sed, sort, xargs , Md5sum, gpg, curl, wget, apache, mysql, python, perl, ruby, php, gcc, tar, vim, emacs, diff, patch e la maggior parte delle decine di migliaia di pacchetti binari disponibili negli archivi Ubuntu!