CONDIVIDI

Da tempo si parla dell’arrivo di Wahtsapp per iPad.

La famosa app di messaggistica istantanea, infatti non ha una sua versione dedicata per il famoso tablet Apple dedicato alla produttività.

L’app WhatsApp per iPad sarebbe invece in arrivo.

Il suo sviluppo sarebbe connesso con la creazione dei multiaccount; ovvero la possibilità di utilizzare diversi device con lo stesso account.

Whatsapp potrebbe diventare in questo modo qualcosa di più complesso, distaccato dal telefono principale utilizzato solo per credenziali e identificiazione.

L’app per iPad baserebbe il suo funzionamento sullo stesso principio software.

Il multiaccount non è però un’operazione semplice, proprio per questo i tempi sembrano essere molto dilazionati.

L’implementazione del supporto multi-dispositivo è piuttosto complessa, soprattutto dal lato crittografia.

Whatsapp potrebbe quindi arrivare su iPad, i tempi sono però ancora molto vaghi.

Nei prossimi mesi la app di messaggistica potrebbe finalmente sbarcare sulla piattaforma, nel frattempo però dovremo attende molto tempo dal momento che non ci sono annunci ufficiali e che le problematiche sono notevoli.

Il futuro di Whatsapp sembra però proprio questo, una app dedicata in grado di funzionare su diversi dispositivi.

Se volete utilizzare Whatsapp da tablet, è comunque possibile sfruttare Whatsapp Web.

Se questo non dovesse funzionare correttamente potete comunque attivare la modalità desktop e utilizzarlo, nonostante non sia poi così comodo.

L’assenza della app su iPad è una stranezza che verrà risolta.

I tempi di sviluppo sono molto lenti e dimostrano comunque un team non così enorme come possiamo aspettarci.

Whatsapp infatti sembra andare a rilento su buona parte delle sue innovazioni, quasi si trattasse di una app sviluppata da una manciata di persone.

In realtà Facebook deve aver valutato che, varie implementazioni, non cambiano molto e non convengono sotto il punto di vista degli investimenti da parte della società.

Non ci resta che attendere maggiori informazioni sul futuro della piattaforma.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here