CONDIVIDI

Sapevi che esistono 3 trucchi di Facebook per aiutarci a migliorare la privacy, la funzionalità e, magari, fare noi la parte degli impiccioni una volta ogni tanto?

Eccoli per te.

Inviare qualsiasi tipo di file con Messenger

Forse non tutti sanno che con Facebook e Messenger è possibile inviare non solo foto o video, ma anche qualsiasi altro tipo di file come .doc, .zip, pdf, .xls e powerpoint.

Ci sono veramente poche limitazioni riguardo all’invio di file come ad esempio non inviare file di grandezza superiore ai 15 MB oppure file .exe.

Per il resto, è possibile inviare qualsiasi tipo di file.

Rendersi “invisibili”

Come succede anche con le altre chat di messaggistica istantanea, ogni qualvolta un contatto ci invia un messaggio e noi lo visualizziamo, arriva direttamente sulla schermata della chat la conferma di lettura.

Questa opzione potrebbe essere noiosa quando abbiamo voglia di leggere un messaggio in tutta tranquillità senza che l’altra persona lo sappia e senza bisogno di rispondere subito.

Per rendersi “invisibili” e quindi far si che nessuno veda più se abbiamo letto o no i messaggi basterà fare in due modi:

o mettersi offline e quindi anche se i messaggi li riceviamo lo stesso non c’è più la notifica della visualizzazione, oppure installando un’estensione per Google Chrome chiamata Facebook Unseen che eliminerà definitivamente il problema delle notifiche di lettura anche se siamo online.

Avere accesso alle foto anche di chi non è nostro amico

Sappiamo bene che se un utente non è nella nostra lista di amici e ha impostato la privacy in modo che nessuno possa vedere ciò che condivide. è praticamente impossibile “impicciarci” e vedere le foto e i video che ha pubblicato.

Per ovviare a questo problema, basterà installare PictureMate, un estensione disponibile sia per Google Chrome che per Mozilla Firefox e che permetterà di visualizzare le condivisioni di qualsiasi utente su Facebook, anche se non è nostro amico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here