CONDIVIDI

La famosa azienda di speaker e cuffie qualità, Bose, sembra che stia lavorando ad un paio di occhiali smart per la relatà aumentata.

Gli occhiali in questione non avrebbero né uno schermo né una fotocamera, ma sarebbero in grado di funzionare sfruttando solamente il suono, per poter aumentare la realtà che ci circonda. I prototipi che sono già stati stampati in 3D, e presentati ed annunciati, sono molto comodi ed estremamente leggeri.

Tutta la tecnologia, e l’elettronica dietro questi occhiali sembrerebbe essere  nascosta nelle bacchette. Ma se vi state chiendendo cosa sia possibile fare con questi occhiali dalle sembianze molto normali, possiamo dirvi già subito che dentro le bacchette sono inserite due speaker che emettono il suono direttamente nelle vostre orecchie, senza dover quindi usare cuffie o auricolari per ascoltare la vostra musica preferita. Sarà possibile inoltre ascoltare tutto ciò che vorrete senza dar noia a chiunque vi stia intorno. Oltre all’ascolto della musica, gli occhiali Bose sanno perfettamente quello che stai guardando anche senza la fotocamera. Grazie a una prova fatta al SXSW, l’azienda ha mostrato come reperire delle notizie audio semplicemente guardando un bar o un paesaggio, cliccando due volte sulla bacchetta di destra o di sinistra. In aggiunta a ciò, gli occhiali sono in grado anche di riconoscere alcuni movimenti della testa, per esempio se vi arriva una chiamata, in base all’azione che voi stessi avete imposta, potrà essere accettata o rifiutata con un semplice gesto.

Bose con questo suo nuovo dispositivo vuole dimostrare che anche il suono è uno degli elementi fondamentali della realtà aumentata, invece di un semplice schermo anche una voce è in grado di fare molto a confronto. Per quanto riguarda il prezzo, non è stata data nessuna informazione, ma una prima versione più migliorata degli occhiali smart Bose dovrebbero essere rilasciati quest’estate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here