CONDIVIDI
google console Yeti

Quello dei videogiochi è un mercato ancora florido e dove, nonostante la concorrenza inizi a farsi sentire, c’è ancora spazio sia per le grandi aziende, che per i piccoli sviluppatori indipendenti. Dall’ambiente Pc a quello console, la sfida si combatte tra tre grandi attori, Microsoft, Sony e Nintendo, divenuti dopo lo scarto di Sega, attori principali del panorama gaming.

Ecco però che tra questi tre contendenti sembra avvicinarsi l’ombra di un vero e proprio colosso del quale non sappiamo quali saranno le mosse.

Google si sta infatti organizzando per il lancio di una sua personale console di cui nessuno sa niente. Quello che è certo è come ci siano state discussioni e possibilità di acquisizione di grossi studi. Questo potrebbe rendere più sensati gli acquisti fatti da Microsoft, forse per prepararsi alla tempesta della grande G.

Ed ecco che in questi giorni arriva la notizia che vede uno dei progettisti di Playstation VR, unirsi al colosso americano, le cui potenzialità economiche sono oltre ogni immaginazione, senza dimenticare il monopolio pubblicitario e una potenza paragonabile a quella di una nazione.

“Sono molto lieto che Richard Marks si unisca a Google. Emozionante aggiunta al team ATAP!”, scrive un membro dell’azienda sul suo profilo Twitter.

“ATAP rappresenta l’unione di scienza e applicazione. Il nostro obiettivo è quello di risolvere problemi significativi e colmare il divario tra cose ipotetiche e cose concrete”, continua il portavoce di Google. “Siamo molto felici che Richard si aggiunga al team senior e non vediamo l’ora che possa dare il suo contributo”.

Il misterioso nome in codice Yeti, la console di Google, prosegue nei suoi acquisti e nella realizzazione di un team di nomi importanti. Si parla sempre più insistentemente di streaming e di una vera e propria rivoluzione del gaming, chi sa come si muoveranno le aziende rivali di fronte allo scomodo e ricchissimo concorrente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here