CONDIVIDI

La sperimentazione sull’intelligenza artificiale e sul machine learning continua a sorprendere studiosi e pubblico.

Le macchine sono destinate a diventare parte integrante della nostra vita, molto più della già affollata situazione attuale.

Nel particolare, il machine learning sta davvero cambiando le cose, permettendo alle IA di imparare nuove cose e di simulare comportamenti animali.

I ricercatori hanno cercato di comprendere meglio il cervello animale e di simulare attraverso le macchine alcuni elementi di apprendimento.

Ed ecco che, una IA, ha compreso come lavare i piatti in modo autonomo.

Una notizia che può far sorridere, ma che dimostra ancora una volta le possibilità e l’assenza di limiti nell’evoluzione delle nuove intelligenze.

 “Attività che noi consideriamo complesse, come formulare pensieri astratti o giocare a scacchi, sono meno complicate per le macchine. Queste ultime – osservano i ricercatori- hanno molte più difficoltà nel fare cose apparentemente semplici per gli esseri umani, come interagire con il mondo fisico, ad esempio lavando dei piatti. Noi esseri umani, infatti. Abbiamo avuto centinaia di milioni di anni di evoluzione che hanno permesso al nostro cervello di stabilire le corrette connessioni per svolgere alcune attività, quasi senza sforzo. I sistemi di intelligenza artificiale, invece stanno ancora imparando a farlo, prendendo a modello l’evoluzione animale e umana”.

La crescita delle IA è uno degli elementi più affascinanti della tecnologia moderna.

Elemento che non manca di generare anche inquietudini, soprattutto per il fatto che le macchine, in ogni caso, simulano comportamenti e attività.

Proprio questa mancanza di una scintilla vitale spaventa i più diffidenti all’idea di un futuro abitato da forme di vita non senzienti ma capaci di muoversi e agire anche nel mondo fisico e della quotidianità.

Ancora una volta comunque, il machine learning dimostra cosa sia possibile raggiungere.

I progetti delle IA di Facebook diventano quindi più concreti nel piano di realizzazione di macchine, più adatte a svolgere attività nel mondo piuttosto che a livello di calcolo e previsione informatica.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here