CONDIVIDI

World of Warcraft è stato il primo videogioco a catalizzare milioni di persone e trasformarsi in un vero e proprio evento di massa.

Negli anni, 15 per l’esattezza, WoW è andato avanti conquistando nuovi utenti ed evolvendo in un modo non sempre convincente.

Sono molti, moltissimi i giocatori nostalgici della prima ora, ed è proprio per loro e per tutti coloro che non l’hanno mai provato prima che è stato creato WoW classic, una remaster del gioco originale che permetterà a tutti i giocatori di tornare sulla Azeroth originale e rivivere il gioco in versione vanilla.

Il risultato è adir poco un trionfo, milioni di utenti e file incredibili per accedere ai server.

WoW classic sembra la migliore mossa di Blizzard da tantissimo tempo ed è destinato a diventare un trend, tanto da far ipotizzare un eventuale lancio console.

WoW Classic propone uno stile di gioco molto più lento e ragionato e un mondo vivo dove fare amicizie combattere mostri e vivere una vera e propria vita virtuale all’interno del mondo di Azeroth.

Quello che è stato per tanti un grande sogno del passato, torna con grafica migliorata ma senza perdere la magia del titolo originale, lontana dalle semplificazioni degli ultimi DLC.

Ecco le parole di Blizzard in occasione dei 15 anni di WoW e del lancio di World of Warcraft Classic:

World of Warcraft Classic annuncia il 15° anniversario di WoW, anticipando i festeggiamenti previsti per i prossimi mesi. Le celebrazioni inizieranno con un evento di gioco nell’ultima espansione di World of Warcraft, Battle for AzerothTM, durante il quale i giocatori di massimo livello potranno partecipare a un’incursione speciale che riunisce alcuni dei boss più potenti delle incursioni della storia di WoW. I giocatori che completeranno l’incursione otterranno la cavalcatura Spezzamondi d’Ossidiana, ispirata al temuto Aspetto del Drago Alamorte il Distruttore. 

Inoltre, tutti i giocatori che si connetteranno a Battle for Azeroth durante l’evento del 15° anniversario otterranno dei bonus a tempo limitato, tra cui la mascotte Piccolo Nefarian, un’impresa di gioco commemorativa e molto altro. Ulteriori dettagli saranno annunciati nelle prossime settimane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here