CONDIVIDI

Microsoft tenta di migliorare l’autonomia del sistema operativo anche nei confronti di Chrome, pesantissimo browser che crea numerosi problemi agli utenti, specialmente a chi utilizza un PC non di ultima generazione.

La mossa di Microsoft, se pur sperimentale è molto gradita e potrebbe migliorare l’esperienza utente per moltissime persone che si ostinano ad utilizzare Chrome, magari per motivi di comodità, anziché passare ad altri browser più performanti.

La novità è molto semplice e consiste nell’impedire al browser di memorizzare la cache nella riproduzione di alcuni contenuti.

Di fatto, impedisce quindi a Chrome di andare ad appesantire la cache di sistema memorizzando materiale extra nel coros della riproduzione.

Grazie a questa novità è possibile ottenere risultati migliori dal proprio PC ed evitare i tipici rallentamenti che si vivono nel corso dell’utilizzo di Chrome come browser.

La nuova funzionalità prende il nome di “Turn off caching of streaming media to disk“.

Al momento è in fase sperimentale, MS non promette quindi miracoli.

Rendere autonomo Windows rispetto ai software che utilizza diventa però una interessante novità per gli utenti e potrebbe portare in futuro a risultati davvero eccellenti.

La stessa cosa infatti potrebbe essere sfruttata anche per evitare fastidiosi tracking, per proteggere i dati utente o per impedire a software invasivi di rallentare il PC per funzionalità che non interessano o danneggiano l’utente stesso.

Il mondo tech classico, fatto da Apple e Microsoft sembra sempre più insofferente nei confronti dei colossi del web.

Proprio per questo la compagnia si sta attivando per garantire i suoi standard e la sua autonomia ai propri utenti.

Proprio come accade con Apple che, in alcuni casi, filtra tracker e altri elementi attraverso l’Apple ID.

Staremo a vedere se la novità di Microsoft avrà successo e, soprattutto, quali saranno gli effetti sulle performance dei PC che montano l’OS MS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here