CONDIVIDI
streaming console xbox one s

In questi giorni, stiamo assistendo a una vera e propria rivoluzione le mondo console, e in generale in quello dell’intrattenimento.

Microsoft ha aperto alla possibilità di estendere Project Xcloud e Xbox Game pass a Nintendo Switch, così come a pc e dispositivi mobile.

Nello stesso tempo troviamo la casa di Redmond lanciare la sua prima console senza supporto fisico, proprio così, molto presto infatti uscirà una Xbox One S dedicata al gaming digitale al Game Pass e ai futuri servizi di streaming cloud.

Proprio di oggi è invece la notizia di Sony che estende il suo remote Play ai dispositivi IOS, certo si parla di remote Play, quindi un tipo di streaming che necessita una console principale, fatto sta che gli utenti Apple in possesso di una Playstation 4, potranno giocare ai loro titoli in streaming su iPad, iPhone e Apple tv.

Quella a cui stiamo assistendo è di fatto una rivoluzione senza precedenti, nata forse dalla novità dei servizi di streaming in stile Netflix e degli abbonamenti ai contenuti.

Il futuro dei device si muove più sulla potenza di elaborazione delle infrastrutture di rete, che sulle macchine stesse, relegate ormai a semplici schermi per trasmettere titoli da potentissime macchine sparse per il mondo.

Allo stesso tempo, il download digitale diventa lo standard e il supporto fisico un retaggio del passato vicino alla fine.

Una notizia buona e cattiva, in particolar modo se si parla di nostalgia e di possibilità di mantenere nel tempo i titoli del passato.

Esistere un retrogaming senza supporto fisico? Forse no.

Allo stesso tempo, sembra però che il futuro sia all’insegna della retrocompatibilità eterna.

Titoli quindi disponibili a oltranza su tutte le piattaforme future.

Anche questo è sì interessante, ma fino allo spegnimento dei server.

Il fallimento di una sola azienda potrebbe infatti portare alla perdita definitiva di numerosi contenuti e videogiochi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here