CONDIVIDI

Come possono gli adolescenti essere autorizzati a generare e utilizzare i dati sulle loro comunità? Questa è una cosa che abbiamo affrontato recentemente nel team Open Data and Innovation del governo argentino, con il loro programma e l’applicazione Porta gli Open Data a Scuola.

Il problema

Gli open data sono utili solo se vengono utilizzati. Ecco perché facciamo tutto il possibile per collegare gli open data con i cittadini, aiutandoli a rendersi conto che essi sono una risorsa potente per capire il proprio ambiente e per prendere decisioni migliori ogni giorno.

Riteniamo che gli open data potrebbero essere particolarmente utili per gli adolescenti. In un momento così cruciale della loro vita – quando devono prendere tante decisioni sull’istruzione e sull’occupazione – avere un facile accesso ai dati potrebbe aiutare enormemente.

Per consentire questo, dobbiamo aumentare la conoscenza dei giovani degli open data e delle loro capacità di alfabetizzazione dei dati. Abbiamo deciso che lo sviluppo di un’applicazione sarebbe il modo migliore per raggiungere questo obiettivo, poiché molti giovani sono già a conoscenza di questa tecnologia.

Costruzione dell’app

Per contribuire alla creazione dell’applicazione, abbiamo coinvolto esperti del settore tra cui l’agenzia digitale Aerolab, per aiutare a disegnare l’esperienza degli utenti per l’adolescenza e la fondazione educativa Eidos, per progettare attività aperte di apprendimento attorno all’app.

Il nostro obiettivo era quello di creare uno strumento semplice e reattivo che potrebbe essere utilizzato daii giovani per cercare, trovare e confrontare le informazioni. L’applicazione ha richiamato i dati del censimento argentino del popolazione e dell’alloggiamento del 2010, per consentire agli adolescenti che utilizzano l’applicazione di confrontare:

  • La loro realtà locale contro la realtà di luoghi diversi in tutto il paese;
  • La loro percezione rispetto alla realtà;
  • L’applicazione è strutturata intorno a domande per aiutare gli studenti a applicare questi dati a problemi correlati, come ad esempio: quale percentuale di adolescenti tra i 15 ei 18 anni pensa di andare a scuola nel tuo quartiere? Gli utenti sono invitati a rispondere alla domanda con un numero o una percentuale sulla base delle loro conoscenze o assunzioni.

L’applicazione quindi confronta la congettura dell’utente e la risposta vera, mostrando i dati in modo comprensibile attraverso una visualizzazione dei dati. Abbastanza semplice!

Durante il progetto, il team di governo ha anche impegnato sessioni di mentoring regolari e remote con il team ODI a Londra, che ha offerto feedback e ha consigliato l’implementazione del progetto.

Quello che abbiamo appreso

I giovani sono veramente interessati agli open data e vogliono utilizzarli per contribuire a prendere decisioni. Raccomandiamo che altre organizzazioni che lavorano con i giovani considerino come introdurre i dati in un modo che sia pertinente ai giovani, concentrandosi su argomenti che comprendono, come sport o cibo.

Vogliamo raggiungere più giovani per aiutarli a sperimentare il mondo degli open data. Di conseguenza, Eidos e il team Open Data and Innovation creeranno una guida, in modo che i mentori e gli insegnanti altrove nel Paese possano svolgere le stesse attività nelle proprie aule.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here