CONDIVIDI

Avere una copia di backup del proprio sito WordPress è davvero importante per eventuali problemi che potrebbero non permettere di accedere al tuo sito, causare perdite di contenuti importanti o compromettere codici.

Fare backup su WordPress è possibile grazie al plugin gratuito. consigliato anche dai colleghi di Anch’io PC in un recente articolo, UpdraftPlus. Vediamo meglio come funziona.

Per prima cosa dovrai installare UpdraftPlus e quando il plugin sarà attivo, andare sulle Impostazioni e selezionare UpdraftPlus Backups. Il primo passo che si deve compiere è quello di andare in Settaggi e selezionare Scegli il tuo Storage Remoto per scegliere dove archiviare tutti i backup (prima sarà utile collegare il plugin con un qualsiasi sistema di archiviazione, come Dropbox che sarà preso in considerazione da adesso fino alla fine dell’articolo).

Backup manuale

Per effettuare un backup manuale, si dovrà cliccare su Stato attuale e poi su Esegui Backup. A questo punto sarà visibile un pop-up con e seguenti voci: Include the database in the backup (per inserire nel backup il database del sito), Include any files in the backup […] (per inserire nel backup i file del tuo sito), Send this backup to remote storage (per poter archiviare il backup in Dropbox): per un backup integrale, metti la spunta nelle prime due voci. Ecco che adesso si potrà avviare il backup cliccando Esegui backup. Per il completamento del processo occorrerà attendere qualche minuto e alla fine di tutto spunterà un messaggio di conferma.

Backup automatici

Per programmare dei backup automatici, bisognerà andare in Settaggi> Files backup schedule. Tramite il menù a tendina, potrai selezionare il numero di copie che vorrai archiviare e con che frequenza vorresti che fosse effettuato. Ovviamente, la frequenza del backup dovrà dipendere alla frequenza delle modifiche apportate al sito. È importante, in questo caso, fare backup almeno una volta al mese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here